Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog Powered By GSpeech
Login
"Nel tempo dell'inganno universale dire la verita' e' un atto rivoluzionario."
George Orwell

Qualsiasi sia la tragedia della quale si sta discutendo c’è una regola senza spazio né tempo che si soddisfa: si sarebbe potuta evitare.

Non per retorica né per polemica strumentale ma per una consapevolezza basata sui fatti.

Che sia crollato un palazzo in pieno centro o precipitato un aereo, che ci sia stata un’aggressione armata ad una redazione o sia avvenuto un incidente stradale, che ci sia stato un attentato in una caserma o una violenza su un minore, che ci si ritrovi vittime della rabbia di una minoranza o della violenza in uno stadio, la conclusione è sempre la stessa, racchiusa nell’orribile espressione “stavolta ci è scappato il morto”.

Come se il drammatico episodio fosse estratto a sorte dall’urna degli eventi. Prima o poi accade e l’azzardo si paga. In realtà non è questione di probabilità ma di un velenoso miscuglio di deresponsabilizzazione, autotutela, omertà, inerzia, sottrazione alle “rogne”.

Tutti (o quasi) consapevoli, in attesa che la prossima volta non ci scappi il morto.

Commenti:

Non hai diritti per rilasciare commenti

Info sull'Autore

Daniele G

Iscriviti alla Newsletter

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech