Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog Powered By GSpeech
Login

Consenso eventi di comunicazione

"schierati a protezione di un'intesa tra l'utopia di chi insegue gli orizzonti e gli orizzonti stessi che si spostano per noi come se fossero le guide di un cammino in fondo al quale scavalcare il mare per ritrovare l'amore degli insorti che solo noi sappiamo pronunciare."
S. Tassinari, "L'amore degli insorti"

IL RECUPERO DEI BORGHI ABBANDONATI UNA RAGIONE IN PIU’ PER CREDERCI

 

AQUILONIA - “Recupera e valorizza i nostri Borghi abbandonati” . Con questi imperativi e la grande voglia di attuarli, si è dato inizio ad una serie di incontri tesi a formulare soluzioni per il rilancio paesaggistico della nostra terra. Sabato 27 febbraio, presso i locali del Museo Etnografico “B. Tartaglia” di Aquilonia, dieci Primi Cittadini, provenienti da ogni angolo della Campania, si sono riuniti per realizzare un progetto unico che riguardi il recupero e la valorizzazione dei Borghi abbandonati. I sindaci di Centola-Palinuro (SA) (comune capofila), Apice (BN), Romagnano al Monte (SA), Melito Irpino (AV), Roscigno (SA), Tocco Caudio (BN), Conza della Campania (AV), San Pietro Infine (CE), Cerreto Sannita (BN) e naturalmente Aquilonia, hanno onorato, con la loro presenza, l’illuminante idea del compianto arch. Donato Tartaglia, vero ideatore di questa iniziativa Aquilonese.

A fare gli onori di casa, il Primo Cittadino di Aquilonia, Giancarlo De Vito, che dopo aver ricevuto le fasce tricolori e rispettive delegazione in Municipio, ha dato inizio ai lavori, per la riunione operativa, al Museo Etnografico Tartaglia.

Durante l’incontro, invitata dall’Amministrazione comunale, è intervenuta la dottoressa Mirella Ramundo, moglie di Donato Tartaglia che ha voluto ringraziare i Sindaci presenti per l’invito ed ha auspicato la buona riuscita dell’importante iniziativa.

I sindaci presenti non hanno perso l’occasione per mettere in risalto le doti umane, la professionalità e la lungimiranza dell’ex direttore del museo e alla fine hanno deciso di dar seguito a quanto egli aveva immaginato. E’ stata anche avanzata la proposta di intitolare il progetto a suo nome.

Particolarmente toccante è stato il ricordo di Donato fatto dal rappresentante dell’Associazione Aquilonia-Carbonara, l’assessore Mirco Annunziata, che ha anche curato, per conto del Comune di Aquilonia, tutte le fasi organizzative di questo evento.

E’ stata senza dubbio una bella giornata, un grande momento culturale e di aggregazione, proseguito nel pomeriggio con la visita alla Città di Carbonara, al Parco Archeologico, al Museo delle Città Itineranti e al Lago San Pietro.

L’Assemblea dei Sindaci ha deciso, tra le altre cose, di dar seguito al Protocollo d’Intesa già sottoscritto a suo tempo e di costituire nella prossima riunione, che si terrà ad Apice il prossimo 18 Marzo, un Comitato Tecnico Scientifico a cui sarà affidato il compito di curare tutte le fasi operative del progetto che lo ricordiamo ha l’ambizione di creare un Ponte Ideale che va da Roma a Matera città della cultura.

Aquilonia-Carbonara si auspica che questo grande progetto di area larga, tanto suggestivo quanto ambizioso, possa essere davvero realizzato anche per onorare nel migliore dei modi la memoria del nostro caro architetto prematuramente scomparso.

 

Aquilonia, 27 febbraio 2016

Staff   Aquilonia-Carbonara

Commenti:

Non hai diritti per rilasciare commenti

Altri articoli dello stesso autore

Iscriviti alla Newsletter

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech