Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog   Click to listen highlighted text! Benvenuto su Opinione Irpina .citizen journalism and blog Powered By GSpeech
Login
"Sognate! I sogni plasmano il mondo. I sogni ricreano il mondo, ogni notte."
Dream in Sandman - Sogno di mille gatti

Nel corso di quattro mesi non vedemmo che cielo e acqua e solo di rado appariva all'orizzonte la vela bianca di una nave, come un uccello: queste immagini di estensioni immense mi toccavano profondamente. Avevamo molto tempo.
Dondolati dal ritmo leggero delle onde che si alzavano a volte come se due braccia le avessero prese e poi riscaraventate nelle profondità del mare, come la pasta nella madia.
E il vento, che suonava tra le vele, cadeva ad intervalli molto brevi in bassi immensi, per poi rilanciarsi con un fischiare stridente; la nave gemeva tra le onde.
Eravamo esposti agli elementi e c'era tempo per pensare.
Dato che paragonavo continuamente le cose, gli avvenimenti e le persone e poichè ho visto i nostri compagni della Comune all'opera, sono arrivata ben presto alla conclusione che addirittura gli onesti, una volta al potere, sono tanto incompetenti quanto i bricconi dannosi e vedevo l'impossibilità che la libertà si potesse associare con un potere qualsiasi. Il potere è maledetto: ecco perchè sono anarchica.
Sentivo che una rivoluzione che prendesse una forma governativa qualsiasi non potesse essere che un'apparenza ingannevole potendo segnare solo un passo, ma non in grado di aprirsi completamente al progresso.
Sentivo che le istituzioni del passato, che sembravano già svanite, rimanevano, solo con un'altra etichetta e che tutto nel vecchio mondo giacesse incatenato e rappresentasse perciò un tutt'uno che dovesse crollare nel suo insieme per lasciare spazio ad un mondo nuovo, felice, libero sotto i cieli.
[...]


Louise Michel (1830 – 1905) - Insegnante francese
"Perché sono diventata anarchica"

Commenti:

Commenti   

+2 # Daniele G 2013-09-18 21:01
Chiarisco che queste furono le riflessioni fatte da Louse Michel durante il viaggio di prigionia verso la Nuova Caledonia, La maestra francese, rivoluzionaria e comunarda, giungeva a queste conclusioni essendo segnata dai duri avvenimenti dei quali era stata testimone: il passaggio in pochi mesi di tre forme di potere differenti: monarchia, repubblica, stato proletario.
Una parte che ritengo curiosamente interessante è questa: "sono arrivata ben presto alla conclusione che addirittura gli onesti, una volta al potere, sono tanto incompetenti quanto i bricconi dannosi"

Non hai diritti per rilasciare commenti

Info sull'Autore

Daniele G

Iscriviti alla Newsletter

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech